giovedì 22 dicembre 2011

Ma quando arriva Kosta?

Questa è stata la domanda da parte di Nhaty di ogni giorno e di tante notti degli ultimi 3 mesi ... finalmente eccolo qua!





domenica 11 dicembre 2011

Una bellissima giornata a Bologna

Grazie a tutti i nostri amici che Sabato hanno trascorso con noi questa splendida giornata a Bologna; era da un po' che non si stava tutti assieme e vederli giocare, ridere e correre instancabilmente è stato uno spettacolo!

... iniziato con un ottimo e insolito pranzetto all'Eataly




... continuato poi con qualche salto fra le braccia di Michele



... con scherzi e camminate sotto i portici




... con i mercatini di Natale



... con tante corse nel Portico della Chiesa di Santa Maria dei Servi



... e dopo essersi salutati con un ritorno in treno ancora pieno di giochi!





A presto!

giovedì 6 ottobre 2011

Storia di un figlio adottivo



Non siamo mai stati patiti di Apple, ma come si fa a non amare e a non condividere un discorso così?

Guardando indietro possiamo dire che unendo i nostri puntini sono apparsi Kosta e Nhaty.

Adesso speriamo di essere bravi a trovare parole ed esempi altrettanto incisivi che permettano loro di crescere e trovare la loro strada.

E magari un giorno guardando questo blog, loro troveranno questo post e diranno "E cosa aveva fatto questo 'vecchietto' per essere lì a parlare?"...

lunedì 19 settembre 2011

Il più grande spettacolo ...

... MOLTO PIU' del Big Bang, sei TU ... che oggi sei da 4 anni nella nostra vita!




mercoledì 7 settembre 2011

Ciao Estate ... Ciao Kosta!







S. Maria di Leuca



Porto Cesareo: Punta Prosciutto






Gallipoli: Porto Selvaggio



Salento: "Notte della Taranta e della Pizzica" a Calimera









Ciao Kosta ... ti aspetto per passare un altro po' di vita accanto a te!

mercoledì 6 luglio 2011

Caterraduno 2011

E' già passata ormai una settimana ma non potevamo non ricordare di aver partecipato al Cater-raduno che come ogni anno è stato una splendida festa a cui ormai partecipa talmente tanta gente che Senigallia è diventata piccola (come piccolissimo era Vinicio Capossela da dove lo vedevamo noi!).

Anche quest'anno l'asta per raccogliare fondi per Libera è stata un successo ed è stato superato il tetto dei 100.000€; ci sono stati momenti toccanti come l'asta per la collana confezionata dai maestri orafi di Senigallia acquistata con una colletta fatta da tutti i presenti sia per poter raccogliere il più possibile sia per poter fare un regalo simbolico alla madre di Elisa Claps di cui proprio don Ciotti di Libera aveva appena celebrato il funerale.



Qui sotto il disegno di Vauro stampato sulle magliette vendute quest'anno



E qui i nostri acrobati durante una pausa in spiaggia




E ora, per portare un po' con noi chi è interessato, alcuni filmati raccolti che testimoniano meglio di ogni parola l'atmosfera di questa festa.

David Riondino: Triglia!



Quest'anno durante l'ultima serata c'è stata la finale dei cantanti dilettanti che avevano come compito quello di cantare canzoni famose adattate con testi che ricordassero i 150 anni dell'Italia.



l'ormai classico "Senigallia cha cha cha"



e la sigla del programma per finire la serata ballando alle 3 di notte (e svegliando momentaneamente Nhaty che però se la dormiva già dalle 11)



Infine il risveglio del mattino dopo in camper



Ciao!

domenica 29 maggio 2011

Toronto e ritorno

Ultime foto da Toronto ...

La mia nuova auto ...



Toronto downtown alla sera



Nonostante freddo, neve e pioggia che ci sono in questa parte del mondo per molti mesi all'anno, Toronto mi ha dato l'idea di essere una città ideale in cui vivere; è bella, tranquilla, con piste ciclabili che costeggiano tutto il lago, con un traffico in centro scorrevolissimo pur essendo una città di diversi milioni di abitanti e soprattutto multietnica e multiculturale: il suo nome stesso significa "luogo di incontro" nella lingua antica.
E' un posto in cui si vede, come mi è stato confermato dalle persone con cui ho parlato, che la coesistenza di persone provenienti da 70 diverse nazioni del mondo è visto non come una cosa da contrastare o sopportare ma invece come un'opportunità ed un arricchimento per tutti.

E' stata quindi un'esperienza bellissima, sia lavorativamente che per la città che per la lingua, ma il ritorno e l'accoglienza nonostante la stanchezza sono stati ancora più belli!



E oggi per festeggiare ... Fiabilandia!

Zorro, zorro, zorro ...




Giustiziati (con la macchina fotografica) dalla mamma!



La mia prima volta su un pony



e tanti altri giochi ...



Sullo scivolo gigante ...




Nel labirinto ...





Ciao!