mercoledì 13 giugno 2012

Sotto al palco con Bruce

Eccoci qua con il racconto della nostra due giorni a Firenze.

Siamo partiti venerdì sera con il camper dei nonni e la giornata di sabato è stata dedicata a visitare Firenze, come sempre bellissima anche perchè piena di turisti provenienti da tutte le parti del mondo.

Ce la siamo girati in bicicletta e Nhaty si è divertita un bel po'.

 
 
 
 















L'ironia dei fiorentini è sempre stupenda sia sentendo parlare le persone che sui giornali locali ...
























Qui Nhaty in versione ballerina sulle scale della Basilica di Santa Croce

video


Verso sera siamo andati anche all'Hard Rock Cafe dove c'era una mostra di (poche) foto dedicate a Bruce Springsteen.
























Domenica era il giorno del concerto; per l'occasione avevamo fatto stampare una maglietta speciale per Nhat Linh che ricordava il suo primo concerto di Bruce di 3 annu fa



















La giornata è iniziata prestissimo per riuscire ad avere un posto nel pit, ovvero sotto al palco.
I primi 1.500 avevano il posto assicurato e nonostante ci fossero persone già dal giorno prima, arrivando alle 7 siamo riusciti ad avere il nr 1.165.


... Nhaty intanto giocava nel piazzale dello stadio ...























Pochi minuti per vendere il biglietto che avevamo comprato sperando che ci fosse anche Kosta (e in effetti alla giornata è mancato solo lui) e poi, dopo un po' di riposo in camper, siamo tornati allo stadio per entrare finalmente alle 14:30.

Già dalla mattina i complimenti a Nhaty si sprecavano, grazie alla sua simpatia, alla sua età e alla sua maglia.

E una volta entrati le foto a Nhaty non finivano più!
Una ragazza a un certo punto l'ha vista e ha esclamato: "Sei qui!  Parlano tutti di te!".

Qualcuno ci ha chiesto prima e dopo come si fa a resistere un'intera giornata ad un concerto con (o senza) una bambina di 5 anni ... per noi anche questa volta, come tutte le ormai molte altre in cui siamo stati nel pit, la giornata è passata piuttosto bene ed il ricordo sarà sempre positivo.

Questa volta, in particolare, il pomeriggio è passato così:

Qualche gelato























Osservando "l'uomo birra"

Guardando e parlando con le altre persone sotto al palco, fra cui  un ragazzo del Kuwait che come vacanza ha deciso di farsi tutte le date del tour europeo!



Una dormita ...


Un po' di "attacca-stacca"


Tanti giochi insieme ...
 



mentre osservavamo tutto lo stadio riempirsi


























Prima del concerto, come capita spesso in queste occasioni, ha iniziato a volare sopra le nostre teste un palloncino blu che ogni volta che cadeva veniva rialzato con le mani da qualcuno nella calca; in quel momento Nhaty era sulle spalle e quindi molto più in alto di tutti; così quando per caso le è arrivato l'ha rimesso in gioco con una schiacciata a due mani così spontanea che ha provocato l'applauso e l'urlo di tutti quelli che stavano seguendo ... solo che lei l'ha presa male, si è vergognata ed è voluta scendere subito!


Alle 20:30 è iniziato il concerto e si è visto subito che la carica di Bruce era di quelle da serate speciali; molti pensavano che l'infinito concerto di due sere fosse stato un regalo alla città di Milano con cui ha sempre avuto un feeling particolare, ma in realtà anche lo spettacolo che ci ha regalato è stato unico ed è durato 3,5 ore!

Qui, alla fine del filmato, i salti di Stefano con Nhat Linh sulle spalle sulle note di Badlands con cui ha aperto il concerto!

video


L'enorme schermo dietro al palco

Qui tutta la e-street band schierata





























Ed unica è stata anche la pioggia che ha iniziato a cadere dopo circa un'ora sempre più forte fino alla fine; e così a Nhaty 2 mantelline, a Roberta una e a Stefano "tutta l'acqua che scendeva" (ma per scelta!).
























Bruce veniva a bagnarsi in mezzo alla gente e se la rideva mentre cantava "Waiting On ASunny day" e "Who Will Stop The Rain"

Qui un pezzettino di "The River" ... acqua chiama acqua!

video


Nhaty che dopo circa 1 ora e mezza si era addormentata in braccio, ogni tanto si svegliava e guardava con un'espressione che diceva "possibile che con questa pioggia canti ancora e noi siamo ancora qui?"

Poi a un certo punto è voluta risalire sulle spalle e ha iniziato a ballare un po', per poi addormentarsi definitivamente, con gente che ci teneva lontano persone che avevano bevuto un po' troppo e qualcuno che ci offriva un ombrello.

A mezzanotte, corsa in bicicletta verso il camper, con Nhaty che si era risvegliata e rideva ogni volta che, attraversando una pozzanghera, ci inzuppavamo sempre di più.

Per chi, come noi, ricordava i 20 minuti di diluvio del concerto del 2003 a Milano, ora pensando ad un concerto "bagnato" quel ricordo sarà di sicuro sostituito dal concerto di quest'anno a Firenze!

Ora aspettiamo le foto ed i filmati che in tanti ci hanno promesso.

E soprattutto, se è vero quanto abbiamo sentito dire ... Bruce ci vediamo il prossimo anno a Milano!


"TERRA DI SOGNI E DI SPERANZA"

video

Sì, questo treno porta santi e peccatori
Questo treno porta perdenti e vincitori
Questo treno porta prostitute e giocatori d'azzardo
Questo treno porta anime perse
Dico, che questo treno porta cuori-distrutti
Questo treno, ladri e anime buone andate
Questo treno, porta buffoni e re spodestati
Questo treno, tutti a bordo
Ora ti dico che questo treno, i sogni non saranno ostacolati
Questo treno, la fede sarà ricompensata
Questo treno, le ruote d’acciaio stanno cantando
Questo treno, le campane della libertà stanno suonando
Sali sul treno
La gente si prepari
Non hai bisogno di biglietto

2 commenti:

mammamia ha detto...

...per fortuna che bbbo Bruno non è venuto...lui non so' se avrebbe retto (scherzo)!
Mi

soleesorriso ha detto...

Siete davvero dei MITI!
Nhat Linh: sei UNICA!
Vi mandiamo un caro saluto
Martina, Andreas e Matthias Van Binh